«Il carattere distruttivo non vede nulla di duraturo. Ma proprio per questo vede strade dappertutto. Dove altri impattano sul muro o su montagne, anche lì egli vede una strada. Ma proprio perché vede ovunque una strada, deve anche liberarla ovunque. Non sempre con la violenza bruta, talora essa è raffinata. Poiché vede ovunque strade, egli stesso sta sempre al crocevia. In nessun istante può sapere quel che porta il successivo. Lascia in rovine l’esistente non in nome delle rovine, ma della strada che l’attraversa»

(Walter Benjamin, Il carattere distruttivo)