UN PO' DI ME

Sono nato nel 1981, a Pistoia, figlio di figli del boom economico, nati poveri e divenuti benestanti. Ho due bellissime bambine, Agata, di sei anni, ballerina frizzante e intuitiva, e Anna Libera, di dodici, pattinatrice placida e meditativa. Ho alle spalle un bellissimo matrimonio, che, come succede qualche volta alle cose belle, è finito, restituendomi però, in Viviana, non più una moglie ma una grande amica a cui voglio un’infinità di bene. La vita è stata così generosa con me da darmi presto in dote anche un nuovo grande amore, Annalisa.

Mi sono laureato in filosofia a Firenze e ho conseguito, a Siena, un dottorato di ricerca multidisciplinare, che mi ha permesso, tra l’altro, di vivere un anno in Germania. Scrivo da sempre, poesia, racconti e frammenti. Ho un romanzo quasi finito… da sette anni…

Ho giocato a basket dal 1992 al 2013, facendo anche, negli ultimi anni, l’allenatore di una piccola squadra di amatori, la ASD Ferruccia.

Sono appassionato di musica, suono il pianoforte e strimpello malamente la chitarra. Mi piacciono la musica classica, la lirica, il jazz, il rock’n roll e i cantautori italiani, francesi e angloamericani. Negli ultimi anni mi sono innamorato di Brunori Sas, che ascolto in continuazione.

La politica mi appassiona da sempre, da prima dell’adolescenza. Ma è una passione anomala, si attacca a tutto e si nutre di tutto. Quando penso alla politica penso anche all’etica, all’estetica, alla giustizia, al diritto alla verità. È un tutt’uno che si tiene insieme solo se ogni elemento resta nella giusta considerazione. Nel 2015 sono stato eletto Consigliere Regionale. Sono stati cinque anni bellissimi e intensi, fatti di battaglie vinte (una su tutte l’impegno per le politiche per la montagna) e di delusioni, di grandi relazioni umane, di rapporti di stima (anche con tanti colleghi delle opposizioni) e di conflitti. Se dovessi sigillare la mia linea politica in un’affermazione o in una massima, sarebbe questa: espandere ogni giorno tutte le libertà e non accontentarsi mai dell’esistente.

Ma la lezione più importante che ho imparato è che la politica vera è  frutto del confronto continuo con i cittadini ascoltando e facendo sintesi delle esigenze del territorio che ti esprime.

Per concludere in allegria, direi che quando finiranno i miei giorni, vorrò per me – come nel film Una canzone per Bobby Long – l’epitaffio scritto dal poeta Robert Frost per se stesso: «ho avuto un litigio d’amore con il mondo».

Massimo Baldi

Elezioni regionali Toscana 20/21 Settembre 2020
PISTOIA CITTA’ – VALDINIEVOLE – MONTAGNA PISTOIESE – PIANA PISTOIESE

Comitato elettorale del consigliere Massimo Baldi Telefono: 389 9831776
E-mail: insieme@pistoiaviva.it